Escursione da Tirolo a San Pietro

L’escursione di fine inverno a S. Pietro con ritorno a Tirolo ci porta lungo la roggia di Lagundo e la Passeggiata Tappeiner.

Nei primi di marzo, poco prima che la primavera risvegli la natura a Merano e dintorni, cogliamo questa splendida giornata di sole per fare un’escursione da Tirolo a San Pietro fino a giungere a Lagundo, ritornando al nostro punto di partenza lungo la roggia di Lagundo, la Passeggiata Tappeiner e il sentiero Tiroler Steig. Il punto di partenza di quest’itinerario circolare si trova al sud della chiesa parrocchiale di Tirolo sul lato occidentale della strada. Proseguiamo sulla Passeggiata Falkner che va percorsa fino al bivio con la strada che porta al castello. Si continua su questo sentiero, ed attraversiamo la “Buca dei Minatori” (una galleria che fu costruita nel 1682 dai minatori di Monteneve) fino a giungere a Castel Tirolo.

Oggi però non ci fermiamo per visitare il castello, che ospita tra l’altro anche il museo storico-culturale della Provincia di Bolzano. Ci dirigiamo invece verso la collina del castello da dove si gode una splendida vista su Merano e dintorni. Passando per il Centro Recupero Avifauna Castel Tirolo proseguiamo verso S. Pietro. Poco dopo la chiesa rimaniamo sul lato sinistro e proseguiamo verso Castel Thurnstein. Il sentiero passa per le antiche mura attraversando i vigneti e le foreste sopra Lagundo.

Scendendo su questo sentiero giungiamo alla strada asfaltata. Proseguendo per un pò giungiamo il punto più occidentale della nostra escursione, è ora di ritornare. Seguendo le indicazioni della roggia di Lagundo ritorniamo verso Merano. Ai nostri piedi si estende Lagundo e la località Riomolino immersa tra vigneti. Camminare è un vero e proprio piacere, il sole riesce a scaldare l’aria fino a 25° C nei posti più riparati lungo la roggia di Lagundo.

Poco dopo la roggia termina, attraversando il ponte, giungiamo a Via Laurin nei pressi di Quarazze. La Passeggiata Tappeiner ci conduce al giardino di palme più grande di Merano. Proseguiamo sulla Passeggiata Tappeiner, dove la primavera non ha ancora interamente conquistato la natura, i primi bar però sono già aperti e offrono bevande rinfrescanti. Quando ai nostri piedi si vede il centro di Merano con il campanile della chiesa S. Nicolò, non dobbiamo perdere il segnavia che ci porta al sentiero “Tiroler Steig” per poter ritornare al nostro punto di partenza.

Indicazione: il piccolo borgo di San Pietro è famoso per la sua chiesa in stile romanico con gli affreschi che decorano l’interno. Merita assolutamente essere visitata, fermatevi per un’istante!

Autore: AT

Importante: se volete intraprendere questa escursione, informatevi prima delle attuali condizioni direttamente sul posto!

Punto di partenza: paese di Tirolo (associazione turistica)

Percorso: nr. 26, 29, roggia di Lagundo, Passeggiata Tappeiner, Tiroler Steig (nr. 6)
Lunghezza: circa 11,5 km
Tempo di percorrenza: circa 3,5 - 4 ore
Escursione intrapresa: inizio marzo 2010

A misura di famiglia: Si, il sentiero “Ochsentodweg” però non è percorribile con paseggini
.
Ulteriori informazioni: associazione turistica Tirolo, tel. +39 0473 923314

Alloggi consigliati

  1. Hotel Burggräfler
    Hotel

    Hotel Burggräfler

  2. Hotel Schwarzschmied
    Hotel

    Hotel Schwarzschmied

  3. Hotel Traubenheim
    Hotel

    Hotel Traubenheim

  4. Hotel Walder
    Hotel

    Hotel Walder

  5. Hotel Prokulus
    Hotel

    Hotel Prokulus

suggerimenti ed ulteriori informazioni