meran altstadt merano centro storico
meran altstadt merano centro storico

Centro storico

La parte più antica della città, la Merano in senso stretto, si trova a nord del torrente Passirio.

Chi conosce Merano e ha passato già alcuni giorni nella città, conosce sicuramente anche il centro storico. Questa parte della città, con i portici e i negozi, invita a passeggiare, a gironzolare, a vedere e anche essere visti. Naturalmente, non può mancare un ottimo cappuccino in un bar lungo il fiume Passirio…

Nel cuore della cittá quindi, si trovano i portici, costruiti nel 13esimo secolo dai conti di Tirolo. Questa via é suddivisa in due parti: i portici che danno verso il Monte Benedetto e chiamati quindi “portici a monte” e la parte opposta, che da verso il fiume, chiamati quindi “Portici dell’acqua”. Con i suoi 400 metri di lunghezza, quella di Merano è la più lunga tra le antiche vie a portici dell’Alto Adige.

I Portici con i tetti rossi, piccoli balconcini, vicoli e naturalmente gli eleganti negozi affiancati uno all’altro, e i graziosi locali con cucina tipica, invitano a passeggiare nel centro.

La chiesa parrocchiale di S. Nicolò si trova alla fine delle Via dei Portici superiori. Si tratta di uno degli esempi più antichi dell’architettura gotica tirolese (tra il 14esimo e 15esimo secolo). Con i suoi 83 metri, il campanile conta tra i più alti dell’Alto Adige. Di particolare interesse sono anche i numerosi affreschi, il rosone e l’altare a portelle.

Dalla Piazza del Duomo, si prosegue attraverso vicoletti, fino al piccolo quartiere di Steinach. Un consiglio per buongustai: il ristorante “Santer Klause”.
Nel 13esimo secolo, proprio in questo posto iniziarono i lavori per la costruzione della città e - ancora oggi - diverse strutture ricordano gli inizi di Merano, a quel tempo famosa anche come la “Porta Passiria”.

Ma ritorniamo un attimo sulla Piazza del Duomo. Da qui, seguendo la stretta via “Postgasse”, si arriva infine alla seconda porta meranese, la cosiddetta “Porta Bolzano”. Da qui, consigliamo una tranquilla passeggiata lungo la riva del fiume Passirio, passando al famoso Kurhaus o alla gola “Gilfschlucht”. Il Kurhaus è stato costruito nel 1874 dopodiché, l’architetto viennese Friedrich Ohmann lo ampliò. Oggi, questa costruzione conta tra i più belli edifici in stile liberty, o floreale, nell’intera zona alpina.

Tra fiori e piante esotiche, si arriva al punto in cui, fino al 1181, aveva sede la quarta porta di Merano. La Piazza Teatro oggi ci offre il bellissimo Teatro Civico di Merano “Giacomo Puccini”. Nel 1900, in solo 14 mesi, il teatro fu eretto, e inaugurato il 1 dicembre dello stesso anno. Negli anni sessanta si verificò un incendio e il teatro dovette chiudere ed essere ristrutturato.

Da qui, non é più lontana la meta della nostra piccola gita nel centro storico di Merano, cioè la parte bassa dei Portici. Una tradizionale “Marendn” con lo speck dell’Alto Adige e del buon pane fatto in casa sarebbe proprio una bella idea, vero?

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati: Centro storico Mostra tutti

  1. Boutique & Design Hotel ImperialArt
    Boutique & Design Hotel ImperialArt
    Hotel

    Boutique & Design Hotel ImperialArt

  2. Residence Villa Eleonora
    Residence Villa Eleonora
    Appartamenti

    Residence Villa Eleonora

Suggerimenti ed ulteriori informazioni