Chiesetta S. Procolo

La chiesetta S. Procolo a Naturno è una delle chiese più antiche del primo cristianesimo dell’Alto Adige.

La chiesetta di San Procolo è famosa per gli affreschi del periodo precarolingio, probabilmente il più antico ciclo di affreschi di tutta l’area linguistica tedesca, ritenuto inoltre unico e straordinario nel suo genere. Oggi la vera età degli affreschi all’interno della chiesetta è sconosciuta, ma si presume che risalgano ad un perdiodo che va dal VII al X secolo. L’affresco più famoso rappresenta un uomo su un altalena, probabilmente si tratta di San Procolo il quale nel IV secolo fu Vescovo di Verona e dovette fuggire dalle persecuzioni di Diocleziano. Un’altra interpretazione è quella che si tratti di una rappresentazione di San Paolo mentre fugge da Damasco. Infatti S. Paolo usa una fune per calarsi dalle mura della città.

La chiesetta venne originariamente eretta tra il 630 e 650 d. C. L’altare era murato. Tra il XII ed il XIV secolo la chiesa fu ristrutturata ed ampliata diverse volte. Nel 1365 la famiglia Annenberg entrò in possesso dell’edificio sacro per adibirla a cappella funeraria di famiglia. La navata venne alzata, per di più vennero aggiunti dipinti murali in stile gotico all’interno, coprendo quindi le precedenti pitture. Nel 1923 - 24, durante dei lavori di restauro sono stati portati alla luce degli affreschi risalenti al periodo precarolingio. Sulle mura esterne rivolte verso sud si trovano affreschi gotici del XIV secolo che rappresentano la genesi ed il peccato originale. Quando nel XVII secolo Naturno fu colpito dalla peste, le vittime vennero sepolte presso San Procolo, fuori dal centro abitato.

Nel 2006, l’associazione Culturale Procolo ha aperto un piccolo museo nei pressi della chiesetta. Il Museo di San Procolo mostra ai visitatori i reperti trovati nel 1985 e 1986, inoltre si possono vedere gli affreschi gotici della chiesa. Il tutto ha l’obbiettivo di offrire ai visitatori una visione completa della chiesa, ma anche di far conoscere da vicino l’inestimabile valore culturale di “Procolo”.

Orari d’apertura - museo:
dal 24 marzo al 4 novembre 2018:
da martedì a domenica dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle ore 14.30 alle 17.30
lunedì chiuso, tranne se festivo

visite guidate per gruppi di almeno 10 persone anche ad orari diversi da quelli indicati (su richiesta)

Biglietto adulti - museo:
Euro 4,50, biglietto per famiglie disponibile

Ulteriori informazioni - museo:
tel. +39 0473 673139, info@prokulus.org

Orari d’apertura - chiesa:
dal 24 marzo al 4 novembre 2018:
da martedì a domenica dalle ore 9.30 alle 12.00 e dalle ore 14.30 alle 17.30
dal 15 ottobre al 4 novembre 2018:
da martedì a domenica dalle ore 9.30 alle 12.00 e dalle ore 14.00 alle 17.00
lunedì chiuso, tranne se festivo
visite guidate alle ore 10.00 e 15.00

visite guidate per gruppi anche ad orari diversi da quelli indicati (su richiesta)

Biglietto adulti - chiesa:
Euro 6,00 (museo e chiesa)

Ulteriori informazioni - chiesa:
tel. +39 0473 667312 / 348 9203829, prokuluskirche@gmx.net

Alloggi consigliati

  1. Prokulus
    Hotel

    Prokulus

  2. Hotel Waldhof
    Hotel

    Hotel Waldhof

  3. Botango
    Hotel

    Botango

  4. Design Hotel Tyrol
    Hotel

    Design Hotel Tyrol

  5. Preidlhof
    Hotel

    Preidlhof

Suggerimenti ed ulteriori informazioni