Larici secolari della Val d’Ultimo

In Val d’Ultimo si trovano i tre larici secolari, che si annoverano tra le conifere più antiche d’Europa.

In Val d’Ultimo, vicino al paese di Santa Geltrude situato a 1.425 m s.l.m., si trovano tre giganti larici comuni al margine di un bosco che protegge dalle valanghe. Nel 1930 il quarto larice fu abbattuto dal vento, questo fatto permise di verificare l’età dell’albero contando gli anelli del tronco. Il conteggio ha dato un risultato di oltre 2.000 anelli! Anche per gli altri larici si è tenuto in considerazione questo conteggio. Dato però che il marciume all’interno degli alberi ha reso impossibile una precisa valutazione dell’età, nel 2004 si sono utilizzati diversi sistemi di conteggio: l’età stimata è all’incirca di 850 anni. I tre larici rimasti sono tra le più vecchie conifere d’Europa.

Il larice più alto raggiunge i 36,5 metri, ha una circonferenza di 7 metri e la sua cima è stata flagellata e distrutta da un fulmine. Ben 8,34 metri è invece la circonferenza del larice più grosso, alto 34,5 metri. Anche quest’albero ha perso la sua cima. Il terzo larice presenta una grande cavità nel tronco e si crepò all’altezza di 6 metri, un ramo laterale ha quindi assunto il ruolo di cima. Nonostante questo, ogni anno l’albero continua a germogliare. Curiosità: da secoli il legno di larice viene utilizzato per costruire le tipiche tegole della Val d’Ultimo che caratterizzano l’architettura dei masi della valle.

I tre larici secolari sono un importante rifugio anche per animali come la martora ed il pipistrello. Per questo motivo gli abitanti della valle chiamano i larici anche “Fledermauslarch”, cioè “larici dei pipistrelli”. Nel 1979 la Provincia Autonoma di Bolzano ha posto i tre larici sotto tutela, inoltre sono stati dichiarati Patrimonio Naturale dell’Umanità. Al di sotto di Santa Geltrude inizia una passeggiata che in 30 minuti porta ai tre larici secolari della Val d’Ultimo (Ultner Urlärchen in tedesco). La Via dei Masi della Val d’Ultimo (Ultner Höfeweg) invece, partendo da Pracupola, porta ai larici secolari in circa 2,5 ore. Altri larici secolari sono presenti in Alta Val Passiria lungo il sentiero “Urlärchenweg” a Plata.

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

  1. Residence Karnutsch
    Residence

    Residence Karnutsch

  2. Erlebnishotel Waltershof
    Hotel

    Erlebnishotel Waltershof

  3. Hotel Arosea
    Hotel

    Hotel Arosea

  4. Vital-Hotel Rainer
    Hotel

    Vital-Hotel Rainer

  5. Kreativ Hotel Landhaus Schweigl
    Hotel

    Kreativ Hotel Landhaus Schweigl

Suggerimenti ed ulteriori informazioni