wanderung nagelstein ulten
wanderung nagelstein ulten

Escursione sul Monte Chiodo

Nella stupenda Val d’Ultimo, ci avviamo sul Monte Chiodo a 2.470 m di altitudine, passando per la Malga dei Pini.

In una bellissima giornata di agosto, decidiamo di intraprendere un'escursione nella Val d'Ultimo. Con la macchina, ci avviamo verso la parte terminale della valle dove, a 1.885 m s.l.m. si trova Fontana Bianca, distante ca. 6 km da Santa Geltrude. Il parcheggio (incustodito) si trova nei pressi del Lago di Fontana Bianca, un lago artificiale da cui ha origine il torrente Valsura. Questo fiume attraversa tutta la Val d'Ultimo, per poi confluire nell'Adige presso Lana. Iniziamo quindi la nostra escursione in questo posto, poco sopra Santa Geltrude.

Dal Lago di Fontana Bianca, il sentiero ci conduce lungo la riva del lago, fino ad arrivare all'inizio del sentiero nr. 101, che porta alla Malga dei Pini (Fiecht Alm) e, infine, sul Monte Chiodo (Nagelstein). Dopo ca. mezz'ora di cammino, giungiamo alla malga, che offre specialità culinarie della Val d'Ultimo. Qui, a più di 2.000 metri di altitudine, il sole accarezza dolcemente la nostra pelle all'aria fresca di montagna, e decidiamo quindi di fermarci al ritorno presso questo rifugio. Il sentiero ora ci porta in direzione Monte Chiodo, passando per pascoli, mucche e prati pieni di rododendri in fiore.

Il sentiero diventa sempre più ripido e, sull'ultimo tratto verso la cima, sono presenti numerosi detriti che rendono difficile il percorso. Sulle pareti di montagna vediamo delle capre che pascolano al sole e, se ci giriamo, la vista panoramica sull'intera Val d'Ultimo ci ricompensa di tutti gli sforzi in queste 2 ore di cammino. Arrivati in cima, ci immortaliamo nel libro di vetta e riprendiamo fiato, per poi di nuovo scendere su terreno sicuro poco sotto la cima. Qui, su un prato su cui pascolano le mucche, decidiamo di fermarci per fare un picnic. Speck dell'Alto Adige, pane e formaggio, mmmm... che bontà! Dopo aver mangiato, ci riavviamo sul sentiero che porta verso valle. E, questa volta, ci fermiamo presso Malga dei Pini. Il dolce profumo dei canederli ci attira e dobbiamo assolutamente assaggiarli. Restiamo ancora per un po' di tempo, per poi ritornare al nostro punto di partenza, al Lago di Fontana Bianca.

Indicazione: per questa escursione consigliamo di programmare tutta la giornata, dato che ci sono alcune possibilità di ristoro lungo il sentiero e anche i prati invitano a fermarsi per una sosta e godere dell'aria fresca di montagna.

Autore: MS

Importante: se volete intraprendere questa escursione, informatevi prima delle attuali condizioni direttamente sul posto!

Punto di partenza: parcheggio a Fontana Bianca, Val d'Ultimo
Sentiero: sul Monte Chiodo (e ritorno)
Dislivello: ca. 600 m
Segnavia: 101
Tempo di percorrenza: ca. 2 ore (solo andata)
Escursione intrapresa: agosto 2005
A misura di famiglia? Non proprio, solo alcuni tratti, come per esempio il percorso fino alla Malga dei Pini. L'ultimo tratto fino alla cima è ripido e difficile, assolutamente troppo pericoloso per bambini.
Ulteriori informazioni: associazione turstica Val d'Ultimo - Alta Val di Non, tel. +39 0473 795387

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni