Edificio storico Malga Pfandler

La Malga Pfandler fa parte del MuseoPassiria ed è nota per essere stata il luogo di rifugio di Andreas Hofer quando era in pericolo.

La Malga Pfandler si trova poco sopra S. Martino in Passiria, a Prantago, a quota 1.350 m s.l.m. Prima, verso novembre 1809, Andreas Hofer si nascondeva assieme a sua moglie, suo figlio ed il suo scrivano presso il maso Keldererhof, poco dopo presso il maso Pfandlerhof. Le truppe francesi avevano annunciato il loro arrivo e volevano entare nella regione dal Passo Giovo.

L’11 dicembre 1809 Hofer spedì la sua famiglia in un nascondiglio diverso sul Monteneve e salì insieme al suo scrivano alla Malga Pfandler. Nella notte della vigilia di Natale la moglie ed il figlio vennero a visitare Hofer. Per circa un mese e mezzo i profughi rimasero nel loro nascondiglio senza essere trovati. Anche se Hofer venne avvertito del pericolo non fuggì dal loro rifugio. Così, il 28 gennaio 1810 le truppe italiane e francesi catturarono Andreas Hofer, il quale venne portato a Mantova. La famiglia di Hofer fu invece rilasciata a Bolzano. Infine, Hofer venne fucilato il 20 febbrario dello stesso anno a Mantova.

Il rifugio della Malga Pfandler fu distrutto da un incendio nel 1919. Gli Schützen della Val Passiria hanno però cercato di ricostruire la casetta nel rispetto dell’originale. Una visita a questa baita può essere perfettamente combinata con un’escursione sul sentiero E5 (camminata di 2 ore).

Orari d’apertura:
rifugio aperto da maggio a ottobre 2017
lunedì giorno di riposo (a maggio e giugno)

Ulteriori informazioni:
tel. +39 0473 641841, info@museum.passeier.it

Alloggi consigliati

  1. Hotel Zirmerhof
    Hotel

    Hotel Zirmerhof

suggerimenti ed ulteriori informazioni