Pfander Alm Malga Pfandler
Pfander Alm Malga Pfandler

Edificio storico Malga Pfandler

La Malga Pfandler fa parte del MuseoPassiria ed è nota per essere stata il luogo di rifugio di Andreas Hofer quando era in pericolo.

La Malga Pfandler si trova poco sopra S. Martino in Passiria, a Prantago, a quota 1.350 m s.l.m. Inizialmente, verso il novembre del 1809, Andreas Hofer si nascose, assieme a sua moglie, suo figlio e il suo scrivano, presso il maso Keldererhof, poco dopo sè trasferì presso il maso Pfandlerhof. Le truppe francesi avevano annunciato il loro arrivo e volevano entare nella regione dal Passo Giovo.

L’11 dicembre 1809 Hofer spedì la sua famiglia in un nascondiglio diverso sul Monteneve e salì, insieme al suo scrivano, alla Malga Pfandler. Nella notte della vigilia di Natale, la moglie e il figlio vennero a visitare Hofer. Per circa un mese e mezzo, i fuggiaschi rimasero nel loro nascondiglio senza essere trovati. Anche se avvertito del pericolo, Hofer non fuggì. Così, il 28 gennaio 1810, le truppe italiane e francesi catturarono Andreas Hofer, che venne tradotto poi a Mantova. La famiglia di Hofer fu invece rilasciata a Bolzano. Infine, Hofer venne fucilato il 20 febbraio dello stesso anno a Mantova.

Il rifugio della Malga Pfandler fu distrutto da un incendio nel 1919. Gli Schützen della Val Passiria hanno però cercato di ricostruire la casetta, nel rispetto dell’originale. Una visita a questa baita può essere perfettamente combinata con un’escursione sul sentiero E5 (camminata di 2 ore).

Orari d’apertura:
rifugio aperto da maggio a ottobre 2018
venerdi giorno di riposo

Ulteriori informazioni:
tel. +39 0473 641841, info@museum.passeier.it

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni