Castel Casatsch

Castel Casatsch (Kasatsch), anche noto come Castel Pfeffersburg, troneggia su un’altura collinare sopra Nalles.

Verso la fine del XII secolo, esattamente nel 1194, fu costruito Castel Casatsch. La rocca prende il suo nome dall’altura collinare Casatsch (dal Latino casaccia = grande casa) nei pressi di Prissiano sopra Nalles. Il castello fu eretto sotto la direzione di Ulrich Rufus, i fratelli Heinrich e Friedrich von Pitzol e Hartwig di Tesimo. La concezione edilizia venne data dal vescovo Corrado II di Beseno, a patto che venga garantito l’accesso incondizionato al vescovo di Trento e tutti i suoi collaboratori nonchè i Conti di Appiano.

La struttura con la sua forma a poligono irregolare fu affittata da vari servitori dei Conti di Appiano. Quando la dinastia dei Conti di Appiano estinse, il castello passò ai Signori von Greifenstein, i quali nel 1390 lo passarono ai Botsch, casata di Bolzano. Negli anni che seguirono i proprietari cambiarono fin quando la famiglia Giovinelli acquistò Castel Casatsch. Attorno il 1600 nessuno viveva più nel castello ed era ormai ridotto a rovina. Ancora oggi la rovina è in possesso della famiglia Giovinelli.

La rocca rappresenta ancora la sua forma originale, dato che non fu mai ampliata. Il muro di cinta ovale risale al XII secolo. Negli anni tra 1999 e 2002 Castel Casatsch venne restaurato e consolidato in modo esemplare. La struttura oggi si trova sopra l’albergo Casatsch-Pfeffersburg e può essere visitata tutto l’anno. All’interno viene offerta una piccola mostra sulla storia della rocca. Castel Casatsch è raggiungibile da Nalles (sentiero nr. 2, ca. 30 minuti) oppure da Prissiano.

Alloggi consigliati

  1. Hotel Walder
    Hotel

    Hotel Walder

  2. Hotel Viktoria
    Hotel

    Hotel Viktoria

  3. Hotel Garni Nachtigall
    Hotel

    Hotel Garni Nachtigall

  4. Design Hotel Tyrol
    Hotel

    Design Hotel Tyrol

  5. Prokulus
    Hotel

    Prokulus

Suggerimenti ed ulteriori informazioni